giovedì 30 ottobre 2008

Mattina di pioggia

Mattina.
Tempo di schifo, cielo grigio, piove.
Moglie con la febbre.
Una figlia di buon umore l'altra di pessimo...
Giacchette, mantelline, zainetti, usciamo...
Metto le pupe in macchina, Marta mi guarda con terrore, poi si guarda il dito: ha pestato una cacca ed in un nano secondo l'ha spalmata sul sedile della macchina.
Smadonno un pochino, respiro, sotto la pioggia, dicono che porti fortuna...
Sistemo.
Salgo in macchina, giro la chiave. No. Batteria scarica.
Mmm...
Respiro. Scendiamo, torniamo a casa, caschi, schiarpette, guanti, scooter.
Si parte. Brrrrr brrrrrr brrrrrr.
Scuola 1, evvai. Scuola 2, evvai.
Ora l'ardua scelta: traffico epico della tangenziale o traffico fight club della nomentana?
Salaria, giro per la tange. Spettacolo: il guado, evvai il guado!
La strada e' completamente allagata, ~80m.
Davanti a me una macchina ed un altro scooter, la macchina rallenta, il tipo con lo scooter perde un pochino l'equilibrio, non ce la fa, il piede si immerge completamente. Aaarghhhh.
Io resisto, equilibrista metropolitano. Tange, stranamente libera.
9:40 timbro.

LIBERA! Zot!

3 commenti:

Marco ha detto...

vorrei sapere se l'altro motorino e' annegato...

Giovanni ha detto...

con molta dignita', ha estratto il piede ed ha proseguito il guado. Secondo me sta ancora smadonnando

ajkshfjlasdhklasdhla ha detto...

non posso non commentare con... Madonna Impanata e Fritta !